Mascherina BLS FFP2 R D

La mascherina con valvola BLS FFP2 R D ha il livello di protezione FFP2, e la sua comoda forma a conchiglia è in grado di proteggeti efficacemente da aerosol solidi e liquidi.

Questo prodotto è Esente IVA come da Decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34 (Decreto Rilancio)

2.42

Esaurito

? Informami quando l'articolo torna disponibile ?

La mascherina con valvola BLS FFP2 R D ha il livello di protezione FFP2, e la sua comoda forma a conchiglia è in grado di proteggeti efficacemente da aerosol solidi e liquidi.

Mascherina BLS FFP2 R D

Il facciale filtrante BLS FFP2 R D offre una efficace protezione delle vie respiratorie in quegli ambienti industriali dove il lavoratore è esposto a particelle solide e/o liquide non volatili (polveri, fumi, nebbie).

 

Caratteristiche Principali della Mascherina BLS FFP2 R D:

  • Forma a coppa.

  • Bardatura costituita da due elastici.

  • Ferretto stringinaso posto internamente tra gli strati di materiale filtrante e morbida guarnizione di tenuta sul naso per assicurare un’ottima adattabilità ad ogni tipo di volto.

  • Valvola di espirazione a bassa resistenza respiratoria che permette all’aria espirata caldo umida di uscire più facilmente ed assicura un elevato comfort all’utilizzatore, rendendo il respiratore adatto ad ambienti di lavoro caldo umidi.

  • Marcatura R per indicare che il facciale filtrante è riutilizzabile per più di un turno di lavoro.

  • Marcatura D per indicare che il facciale ha superato la prova con polvere di Dolomite e quindi offre un elevato grado di efficienza filtrante anche in ambienti particolarmente polverosi.

Circolari Ministeriali

In base alle indicazioni di igiene e pulizia del Ministero della Salute le protezioni per le vie respiratorie più efficaci per la prevenzione e tutela della salute in una emergenza sanitaria sono:

1 – Mascherine chirurgiche

2 – Mascherine monouso con protezione FFP2

3 – Mascherine monouso con protezione FFP3

 

A tutela della salute pubblica il governo ha decretato che questo genere di prodotti godranno dell’esenzione IVA come chiarito dal Decreto Legge scaricabile qui di seguito.

Questo prodotto è Esente IVA come da Decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34 (Decreto Rilancio)

 

Certificazioni

  • Testato e certificato in accordo alla nuova norma EN 149:2001+A1:2009.

 

ATTENZIONE – La differenza fra DPI e DM

Le mascherine si dividono in DPI “Dispositivi di Protezione Individuale” e DM “Dispositivi Medici” o “mascherine Medicali”.

DPI “Dispositivi di Protezione Individuale”

  • I DPI in commercio, di qualunque tipo o categoria essi siano, devono presentare la marcatura CE, a meno che non siano in deroga come autorizzato dalla Comunità Europea con la “Commission Recommendation (EU) 2020/403 of 13 March 2020 on conformity assessment and market surveillance procedures within the context of the COVID-19 threat“.
  • Inoltre, quando si tratta di prodotti in deroga EU 2020/403,  l’importatore o il produttore, devono essere inseriti nella lista INAIL riferita a quel provvedimento straordinario della Commissione Europea.
  • Il tipo di maschere filtranti richieste per evitare il contagio da Coronavirus (classificato come “rischio biologico”), sono regolate dalla norma europea UNI EN 149.
    • Tale norma, a seconda dell’efficienza filtrante, classifica le maschere in FFP1, FFP2, FFP3, dove FF significa Semimaschera Filtrante.
  • Le mascherine consigliate (a chi si deve proteggere dal virus) sono di classe FFP2 o, meglio, FFP3 che hanno una efficienza filtrante del 92% e 98% rispettivamente. Le FFP1 con il 78% di efficienza sono appena sufficienti per proteggere dal virus. (FONTE: CORRIERE DELLA SERA – MALATTIE INFETTIVE)
  • Le mascherine si dividono principalmente in 2 gruppi principali; Con Filtro e Senza Filtro.
    • Le mascherine con filtro hanno la capacità di filtrare l’aria in ingresso verso i nostri polmoni mentre la valvola serve a fare uscire con maggiore facilità l’aria in espirazione.
    • Chiaro quindi che saranno utili per la protezione personale ma che non filtreranno ne impediranno all’aria di uscire.

I DM “Dispositivi Medici” o “mascherine Medicali” (cosiddette “chirurgiche”) 

  • Le “mascherine Medicali” (cosiddette “chirurgiche”) svolgono una differente funzione rispetto al DPI.
  • Esse hanno come caratteristica quella di non diffondere agenti biologici pericolosi, ovvero i virus, nell’atmosfera circostante.
  • Queste mascherine, le cui caratteristiche e performance sono diverse da quelle delle citate FFP2 o FFP3 possono, quindi, evitare che il portatore diffonda il contagio, ma non proteggono lo stesso adeguatamente dal contagio di provenienza altrui soprattutto per la scarsa aderenza al volto. 
  • Se ti stai chiedendo quali siano le mascherine menzionate dal Presidente Giuseppe Conte in conferenza stampa, quelle a 0.50 centesimi di euro, ebbene sono i dispositivi medici DM, e non dei DPI in vendita su questo sito. Sono due prodotti differenti sia nel livello di protezione, sia nella lotta alla diffusione del virus

Come utilizzarle correttamente

Le mascherine devono essere indossate sempre in maniera corretta, altrimenti non solo diventano inutili, ma anche controproducenti. Ecco alcune regole da seguire:

  • Lava le mani con acqua e sapone o strofinale con una soluzione alcolica prima di indossare la mascherina;
  • Evita di toccarla mentre la indossi, prendendola dall’elastico;
  • Copri naso e bocca, facendo attenzione che non ci siano spazi tra il viso e la mascherina;
  • Quando diventa umida, sostituiscila con una mascherina nuova e non riutilizzarla;
  • Togli la mascherina prendendola dall’elastico e non toccare la parte anteriore;
  • Gettala in un sacchetto e lavati le mani.

Come si indossa correttamente una mascherina

come indossare una maascherina

Quando devono essere sostituite

Per essere efficace, una mascherina chirurgica non deve essere umida: va quindi cambiata dopo qualche ora di utilizzo e non deve più essere riutilizzata. Indossarne una non è comunque una garanzia, perché – come abbiamo anticipato – le mascherine chirurgiche non hanno la capacità di filtrare gli aerosol. È comunque una misura di protezione indicata per chi presenta sintomi o per chi si prende cura di una persona con sintomi, in modo da ridurre il più possibile il rischio di contagio. Le maschere filtranti, invece, sono in grado di proteggere da particelle fini. Anche il filtro di cui sono dotate perde la sua capacità filtrante dopo qualche ora di utilizzo e andrebbero quindi smaltite.

Queste maschere sono utilizzare soprattutto dal personale sanitario che ne fa un uso più intensivo, ma se vengono indossate per proteggersi dall’inquinamento da polveri sottili in città è possibile utilizzarle anche per più giorni. Ricordate però di sostituirle appena mostrano segni di cedimento o quando vengono esposte a umidità o a temperature che possono averle danneggiate.

Consiglio

Per completare la tua protezione prova a dare un’occhiata alle nostre tute M1800 o Lifeguard Master e alla nostra selezione occhiali protettivi e guanti Se cerchi una maggiore protezione valuta degli occhiali a maschera fasciante come questi.

Certificazioni

FFP3 R D

Colore

Grigio/Verde

Confezione

Scatola da 10 Pz.

DPI Cat.

III

Marca

BLS

Produttore

BLS

Settore

Manutenzione

Taglia

UNICA

× Supporto